Milano ama l’oriente: ecco due appuntamenti imperdibili

La passione per la cultura orientale nutrita dai milanesi è nota, a partire dalla cucina asiatica e fusion facilmente reperibile in ogni angolo della città (aspetto che ci pone spesso anche al centro di battute e gag). Nell’ultimo anno questo amore si è manifestato in particolare attraverso l’arte, infatti una delle mostre di maggior successo del 2017 è stata quella dedicata ai giapponesi Hokusai, Hiroshige e Utamaro, mentre proprio ieri si è conclusa quella dedicata a Kuniyoshi.

All’inizio di febbraio vi aspettano invece altri due appuntamenti imperdibili…

Il 1 febbraio a Milano in via San Gregorio 25 (zona Porta Venezia) inaugurerà al pubblico Oriental, il nuovissimo concept store dedicato ai sapori asiatici. In uno spazio di 85 metri quadrati si potranno trovare cibi e bevande tradizionali, ma anche utensili originali per la cucina. In particolare le persone che amano riprodurre in casa le ricette di questi paesi, troveranno qui tutto il necessario. Sarà inoltre possibile consumare sul posto alcuni piatti freschi come ravioli e noodles insieme ad altri confezionati quali le zuppe e il ramen. Ogni pietanza potrà essere condita a piacimento in modalità self-service. Il tutto in un allestimento unico nel suo genere, una fusione tra Oriente e Occidente. Non potrete più farne a meno!

Dal 2 al 4 febbraio a Fiera Milano City tornerà invece il Festival dell’Oriente: mostre fotografiche, bazar, stand commerciali, gastronomia tipica, cerimonie tradizionali, spettacoli folkloristici, medicine naturali, concerti, danze e arti marziali si alterneranno nelle numerose aree tematiche dedicate ai vari paesi in un continuo ed avvincente susseguirsi di show, incontri, seminari ed esibizioni. L’ingresso costerà 12 euro.

L’oriente vi appassiona, ma non avete la possibilità di concedervi un viaggio così impegnativo? Con i nostri suggerimenti potrete incontrare un po’ di Asia a Milano. Buon viaggio!